Nel 2014 la necessità di rinnovare il parco hardware e di razionalizzare l’infrastruttura storage ci ha portato a valutare le soluzioni dei più importanti brand internazionali e a scegliere infine Hitachi Data Systems, utilizzato da tempo e con successo in Yamaha Europe. È stato su segnalazione di Hitachi che abbiamo conosciuto Eurosystem, azienda di consulenza informatica specializzata, un partner Hitachi certificato e competente con il quale abbiamo deciso di avviare il piano di Disaster Recovery”.

Daniele Biglia, System Engineer Yamaha Motor Italia.
Yamaha_moto

 Progetto Disaster Recovery

  • Assessment infrastruttura
  • Disaster Recovery a livello campus
  • Storage Hitachi HUS 110 Block Module
  • Replica servizi con Veeam Backup & Replication
  • Nuova “Fabric” ad alta velocità per la connessione Server-Storage

 

Yamaha Motor: un mito su due ruote per cliente!

Lavorare con Yamaha Motor Italia è stato per noi un piccolo sogno che si avverava: un marchio famoso in tutto il mondo, sinonimo di primato e di avanguardia tecnologica, che ci affidava il rinnovo della propria infrastruttura IT. Non potevamo deludere le sue aspettative: adottare un piano di Disaster Recovery con storage Hitachi per migliorare l’assetto informatico e il livello dei servizi.

Nata a metà del XX secolo dalla storica azienda giapponese di organi e pianoforti, Yamaha Motor si è sempre contraddistinta per la qualità delle produzioni e per la forte attenzione al cliente. Oggi, con i suoi 67 dipendenti e circa 300 clienti tra concessionari ufficiali,  scooter store e concessionari Yamaha Marine, è conosciuta per aver costruito degli autentici miti su due ruote, contribuendo a scrivere capitoli importanti nella storia delle moto, degli scooter, ma anche dello sport e del costume.

È per rispettare standard qualitativi così elevati e continuare a garantire la massima efficienza dei flussi operativi che il cliente, nel 2014, decide di rivedere le proprie infrastruttura informatiche con l’obiettivo di consolidare, razionalizzare e centralizzare le risorse.

 

Nuove infrastrutture IT per correre più veloci

Una crescita non ordinata degli ambienti IT nel periodo 2008-2014 aveva portato in Yamaha Motor alla coesistenza di diverse soluzioni storage e computazionali. Al momento della valutazione originale l’infrastruttura aziendale si trovava nelle condizione di erogare per 220 utenti vari servizi:

  • autenticazione (Active Directory Service)
  • gestione del network (DNS, DHCP, NTP)
  • accesso e condivisione dei File (FTP, File Services)
  • gestione della posta elettronica
  • monitoraggio dei sistemi
  • backup
  • database SQL e Oracle a servizio di varie applicazioni (HR, Customer Service, Ordini, Marketing, BI, supporto all’ENG)
  • servizi WEB (portali vari e intranet)

Eseguito un primo assessment, abbiamo deciso di rispondere alle esigenze del cliente in un modo innovativo: non volevamo solo sostituire le piattaforme hardware e software in uso con tecnologie Hitachi più aggiornate ma anche presentare un nuovo assetto dell’intera infrastruttura.

 

Il piano di Disaster Recovery

Nella prima fase del progetto abbiamo elevato il livello di disponibilità dei servizi adottando un nuovo assetto del sistema informativo basato sulla sua distribuzione e ridondanza su 2 siti, in campus, ad una distanza di circa 200mt (precedentemente esisteva solo un singolo sito). Inoltre, per consentire il massimo sfruttamento delle risorse acquisite – soprattutto la coppia dei nuovi Storage Hitachi HUS 110 Block Module – abbiamo fatto in modo che ce ne fosse una parte in produzione su ciascun sito e la rispettiva replica, affidata al software Veeam Backup&Replication, sull’altro.

Questo disegno ha permesso a Yamaha Motor di ridurre notevolmente i rischi di indisponibilità totale dei servizi per un qualunque evento di failure di un componente presente sul singolo sito. Infatti, in questo caso, e molto rapidamente, basterebbe riavviare il servizio “offeso” utilizzando la sua replica disponibile nell’altro Sito.

Inoltre, per garantire l’efficacia della soluzione anche nell’ottica di una scalabilità verso nuovi servizi abbiamo affiancato il cliente nell’adozione di tecnologie server e storage “top di gamma”, nella revisione parziale del networking e nell’introduzione di una nuova “Fabric” ad alta velocità (8Gb-Fiber) per la connessione server-storage.

 

I risultati?

Alta affidabilità delle infrastrutture IT e riduzione drastica del suo RTO (Recovery Time Objective): con il nuovo assetto in Disaster Recovery Yamaha Motor può finalmente contare su tutto questo e su una maggiore efficienza dei servizi di supporto e assistenza tecnica, grazie al fatto di aver scelto un’infrastruttura a totale tecnologia Hitachi.

 

Per Yamaha Motor abbiamo realizzato un piano di Disaster Recovery.
Ma possiamo aiutarvi in molti altri progetti per l’infrastruttura IT.

Altre soluzioni

Condividi

Lavoriamo con

I nostri partner a garanzia della vostra libertà di scelta

Vi servono più informazioni?

La nostra esperienza è a vostra disposizione: saremo felici di contribuire al successo della vostra azienda. Dovete solo raccontarci come possiamo esservi utili.

Volete restare aggiornati?

Vi racconteremo in una mail la tecnologia che cambia le imprese, in meglio e dal nostro punto di vista. Riceverete aggiornamenti su eventi, novità di prodotto e i nostri approfondimenti.

Novità

Host Milano: ci saremo anche noi!

Tutte le novità

Cos’è HOST? È per noi il terzo anno che partecipiamo ad Host Milano, la fiera più rappresentativa e importante del settore Ho.Re.Ca., foodservice, retail, GDO, hotellerie, da 41 edizioni. 2.165 espositori raggruppati in 3 macro-aree (Ristorazione Professionale; Caffè-Tea, Bar-Macchine per caffè; Arredo e Tavola): con questi numeri Host si conferma una manifestazione trasversale che mette […]