Dopo circa un mese la reportistica sugli incident ha permesso di confermare quello che l’azienda sosteneva, ovvero che Darktrace avrebbe permesso una visibilità sulla rete ben più ampia e granulare rispetto a prima.

Davide Maccari, IT manger di PIUSI SpA
 

 

Progetto Darktrace

  • Rilevamento delle minacce in tempo reale
  • Capacità di rispondere in modo efficace a potenziali attacchi informatici
  • Visibilità totale della rete
  • Capacità di effettuare analisi approfondite
  • Limitazione dei rischi
  • Maggiore efficienza nella gestione delle criticità
  • Capacità di monitorare tutti gli utenti e i dispositivi della propria rete

 

Dall’imprenditoria locale alla filiale in Florida

Nel 1953 era un’officina meccanica dove lavoravano dieci persone che producevano pompe per l’agricoltura, adatte a «PIÙ USI». Oggi PIUSI SpA è un global player tra i leader mondiali nel settore del fluid handling: con una gamma completa di prodotti per il travaso e la gestione fluidi, è al servizio degli operatori privati in tutto il mondo nei comparti agricolo, automotive, officine e garage, gestione flotte e trasporto via mare o terra.

Da Suzzara, in provincia di Mantova, esporta in 130 Paesi, offrendo soluzioni complete per il travaso, il rifornimento e la misurazione di lubrificanti, benzina, diesel, AdBlue®, acqua, olio e grasso.

 

Una rigorosa gestione interna della sicurezza

PIUSI ha sempre dato priorità alle problematiche di sicurezza ponendosi l’obiettivo di non trascurare mai la salvaguardia del know-how e di tutte le informazioni gestite in azienda. Questo significa da sempre attenzione a protezione e prevenzione sia in ottica di minacce provenienti dall’interno che dall’esterno.

Sia nel 2003 che nel 2018, rispettivamente gli anni in cui il Codice della Privacy e il GDPR sono entrati in vigore, abbiamo colto l’occasione per mettere in piedi tutte quelle misure di sicurezza atte a garantire il trattamento corretto del dato, grazie anche ad accurate Risk Analysis – racconta l’IT Manager dell’azienda Davide Maccari –. Un livello di sicurezza che riteniamo strutturato anche se talvolta, per la severità, un po’ odiato dagli utenti! Ma in questo modo abbiamo sempre garantito continuità, protezione e riduzione di potenziali attacchi”.

Quando sono state presentate a PIUSI le diverse soluzioni per i sistemi informativi, l’azienda era già ben organizzata, anche se sentiva l’esigenza di una soluzione che potesse portare ad un livello avanzato la sicurezza, soprattutto in vista di attacchi sempre più sofisticati e subdoli. In Darktrace ha visto la possibilità di stimare con più accuratezza eventuali rischi e il loro contenimento, così come conoscere aspetti trascurati della rete.

 

Sicurezza aziendale: aspirare alla perfezione con Darktrace

Per questo tipo di progetto abbiamo scelto un fornitore IT diverso da quello a cui ci affidiamo da molti anni, sia per la tipologia di soluzione innovativa proposta sia per avere la visione esterna su quanto fatto fino ad ora. Grazie al trial che Eurosystem ha messo a disposizione abbiamo potuto toccare con mano le potenzialità della piattaforma Darktrace e vederla al lavoro ci ha convinti nel fare l’investimento” spiega l’IT manager di PIUSI.

Un esempio pratico: la soluzione ha segnalato una possibile anomalia quando un servizio che invia al fornitore i consumi sui toner delle stampanti è stato visto come pacchetto in uscita potenzialmente dannoso. Un’attività non malevola quindi, ma la cui segnalazione ha permesso di conoscere movimenti della rete verso l’esterno. Proprio questi rilevamenti hanno dato all’azienda la garanzia delle potenzialità della soluzione Darktrace.

 

Soluzioni adottate: funzionalità e funzionamento

PIUSI ha deciso di adottare sia la soluzione Enterprise Immune System che Darktrace Antigena. La prima è la tecnologia di anomaly detection che dà visibilità su tutto ciò che c’è all’interno della rete. Attraverso algoritmi matematici e tecniche di machine learning, questo sistema immunitario calcola la probabilità che le minacce diventino attacchi reali, desumendo in modo iterativo “modelli di vita” di ogni rete, dispositivo e utente. La cyber IA, alla base della soluzione, guida nel prendere decisioni quando le infiltrazioni sono in una fase iniziale gestibile.

Darktrace Antigena, invece, con la sua capacità di generare una risposta autonoma appropriata ad un attacco in corso, permette di fare remediation. Autorizzando la macchina a combattere autonomamente per la prima volta, neutralizza una minaccia applicando il “pattern of life” conosciuto di un dispositivo o utente. Per spiegarlo attraverso una metafora, Darktrace Antigena è l’antidoto che pone rimedio nel caso in cui la rete sia stata avvelenata.

In questa prima fase, grazie alla presenza di una dashboard di consultazione e una di configurazione, che consente di parametrizzare la piattaforma e impostare delle regole, “abbiamo deciso di procedere soprattutto tramite monitoraggio, ovvero senza consentire a Darktrace Antigena eventuali azioni di blocco in caso di rilevamento di un’anomalia, ma piuttosto restituendo degli alert – precisa Maccari. – Darktrace Antigena è infatti l’esecutore che può dare una soluzione di messa in sicurezza una volta individuato il problema da parte dell’Enterprise Immune System con azioni di blocco o con delle segnalazioni. Inoltre, a cadenza mensile, la piattaforma restituisce un report automatico che permette di aumentare la consapevolezza sul traffico della rete e sul suo stato di salute.

 

In PIUSI, assieme a Darktrace, abbiamo dimostrato che attraverso la tecnologia si può fare prevenzione, svincolando le risorse umane da un continuo controllo. Sei interessato anche tu?

Contattaci

Condividi

Lavoriamo con

I nostri partner a garanzia della vostra libertà di scelta

Vi servono più informazioni?

La nostra esperienza è a vostra disposizione: saremo felici di contribuire al successo della vostra azienda. Dovete solo raccontarci come possiamo esservi utili.

Volete restare aggiornati?

Vi racconteremo in una mail la tecnologia che cambia le imprese, in meglio e dal nostro punto di vista. Riceverete aggiornamenti su eventi, novità di prodotto e i nostri approfondimenti.

Novità

Logyn 17: l’Era intelligente

Tutte le novità

Due mondi che si avvicinano Perché è stata definita così? L’Era intelligente non vuole sminuire l’epoca precedente, grazie alla quale è nata, ma piuttosto ricordare che forse siamo davvero ad un punto di svolta oltre ogni immaginazione. Come specialisti IT, sappiamo che le aziende hanno bisogno di tempo e conoscenza per fare propria quest’era di […]