“Una delle esigenze che sentivamo di più era quella di far crescere l’infrastruttura in termini di nuovi servizi erogati, clienti acquisiti e risorse interne. La filosofia aziendale è di mantenere all’interno il know-how tecnologico, le risorse tecniche e la gestione dei servizi infrastrutturali così da poter soddisfare al meglio le necessità e le richieste esterne […]. Per questi motivi abbiamo scelto di realizzare un’infrastruttura con i necessari criteri di affidabilità, sicurezza e resilienza, e la soluzione EMC analizzata e implementata con Eurosystem è stata quella che meglio ha risposto alle nostre esigenze e che meglio garantirà alta affidabilità nella continuità del servizio”.

Marco Crozzoli, Amministratore Delegato Sistemi informativi di Servizi CGN Srl

Servizi CGN_Interna

Progetto infrastruttura IT

  • Piano di Disaster Recovery
  • Introduzione di 2 storage EMC VNX5200 in replica fra loro
  • Gestione e replica sia locali che remote
  • Ripristino dei dati a qualsiasi point-in-time
  • Impiego di dischi SSD in modalità Fast Cache

 

Servizi CGN: il leader nazionale della consulenza B2B

Gruppo Servizi CGN rappresenta uno dei più luminosi esempi di come è possibile anticipare le esigenze di mercato con soluzioni innovative e di come alla velocità di tempi, mercati e tecnologie si possa rispondere con ricerca, innovazione e cultura della persona.

L’azienda, con sede a Pordenone (Friuli Venezia Giulia), è il primo gruppo nel mercato nazionale della consulenza fiscale business to business, e punto di riferimento per oltre 40 mila professionisti in tutta Italia. Il Gruppo è costituito da diverse società organizzate in un modello che permette di mantenere la flessibilità della piccola azienda a qualsiasi livello di crescita.

Fra le varie componenti, SEEK & Partners SpA è la società del Gruppo Servizi CGN che si occupa della gestione tecnica dei servizi software, logistica, e ICT.

Fiore all’occhiello della società è la sede aziendale di 18.000 metri cubi chiamata “Oceano”, il più grande edificio green certificato Casa Clima classe A del Friuli Venezia Giulia.

È proprio su questa sede, nuova e impressionante per l’attenzione posta su comfort, ecosostenibilità e design, che trova spazio l’altrettanto impressionante datacenter, un vero modello di cura dei particolari ed efficienza energetica, all’interno del quale è installata e gestita la nuova infrastruttura IT del Gruppo, connessa in fibra all’infrastruttura gemella ubicata nella seconda sede (prima per nascita) della società.

 

Una nuova infrastruttura per affidabilità, sicurezza e resilienza a 360 gradi

Il progetto tecnologico della nuova infrastruttura doveva soddisfare alcuni requisiti, su cui poter appoggiare l’erogazione dei nuovi servizi e lo sviluppo di nuove soluzioni, a fronte del crescente numero di clienti e di collaboratori.

Gli obiettivi da raggiungere erano una maggiore sicurezza nella disponibilità dei servizi applicativi e dei dati archiviati, l’alta disponibilità con bilanciamento dei carichi di lavoro, una maggiore flessibilità e scalabilità delle performance nelle aree critiche, maggiore agilità e flessibilità alle opportunità di crescita, e una migliore capacità di pianificazione nella distribuzione delle risorse.

Marco Crozzoli – responsabile Sistemi Informativi del Gruppo Servizi CGN – spiega così il contesto evolutivo in cui si è sviluppato il progetto:
“Una delle esigenze che sentivamo di più era quella di far crescere l’infrastruttura in termini di nuovi servizi erogati, clienti acquisiti e risorse interne. La filosofia aziendale è di mantenere all’interno il know-how tecnologico, le risorse tecniche e la gestione dei servizi infrastrutturali così da poter soddisfare al meglio le necessità e le richieste esterne. Inoltre, le necessità di garantire al cliente la massima cura e qualità nella gestione dei servizi e dei dati presso di noi, di rispettare norme legali di privacy, e sottostare a norme e regolamenti fiscali e giuridici, rendeva necessario optare per una gestione privata delle informazioni rispetto all’utilizzo di un modello delocalizzato e ‘pubblico’, pur sponsorizzato da molti vendor che cavalcano la filosofia del ‘public cloud’, anche se non escludo che in forma ibrida potremmo anche avere un futuro interesse”.

“Per questi motivi – continua Crozzoli – l’azienda ha scelto di realizzare una infrastruttura con i necessari criteri di affidabilità, sicurezza e resilienza, e la soluzione EMC analizzata e implementata con Eurosystem ritengo sia quella che meglio ha risposto alle nostre richieste di scalabilità sia orizzontale sia verticale, di flessibilità in termini di estensibilità delle risorse (networking, workloads, storage, performance) e che meglio garantirà alta affidabilità nella continuità del servizio”.

 

EMC Recover Point

Gianfranco Casu – responsabile Progetti di Eurosystem – aggiunge:
“Prima di arrivare alla definizione dell’assetto finale, è stato necessario analizzare molto bene quello in essere, che del nuovo progetto avrebbe costituito parte integrante e a cui affiancare una soluzione basata su storage di ultima generazione in grado di garantire performance, espandibilità e flessibilità per le evoluzioni future. Sono state valutate diverse ipotesi di sistemi in replica fra loro, massimizzando l’esperienza che ci siamo fatti sul nostro ampio parco di installato e analizzando con scrupolo le informazioni messe a disposizione dai vendor, confrontandoci di volta in volta con il cliente.

Alla fine la soluzione scelta e condivisa con il cliente è stata quella di due storage EMC VNX5200 in replica fra loro con EMC Recover Point: una soluzione adottata in questo progetto per ragioni di performance, nella versione appliance fisico (ma esiste anche come Virtual Appliance) che, collegata alla SAN/LAN, consente di accedere allo storage locale e alla rete WAN IP per la gestione e la replica sia locale sia remota. Fra le tante peculiarità della soluzione sono stati particolarmente apprezzati la possibilità di eseguire il ripristino dei dati a qualsiasi point-in-time presente nella finestra di tempo garantita dalla dimensione del journal, e la possibilità di impiego dei dischi SSD in modalità Fast Cache, che di fatto permette di ottenere performance di assoluto rilievo”.

La nuova infrastruttura, grazie alla sicurezza dell’assetto in Disaster Recovery e delle performance ora disponibili, permette al Gruppo Servizi CGN di affrontare programmi di sviluppo e di erogazione di nuovi servizi, difficilmente affrontabili fino a pochi mesi fa, rendendo l’azienda più reattiva e pronta a soddisfare le esigenze del proprio mercato.

 

Per il Gruppo Servizi CGN abbiamo progettato un piano di Disaster Recovery e un’infrastruttura basati su sicurezza, affidabilità e resilienza. Cosa possiamo fare per te?

Ecco la nostra offerta

Condividi

Lavoriamo con

I nostri partner a garanzia della vostra libertà di scelta

Vi servono più informazioni?

La nostra esperienza è a vostra disposizione: saremo felici di contribuire al successo della vostra azienda. Dovete solo raccontarci come possiamo esservi utili.

Volete restare aggiornati?

Vi racconteremo in una mail la tecnologia che cambia le imprese, in meglio e dal nostro punto di vista. Riceverete aggiornamenti su eventi, novità di prodotto e i nostri approfondimenti.

Novità

Eurosystem ai 40 anni del Sigep!

Tutte le novità

Cos’è Sigep? 129.000 mq della miglior offerta di materie prime, ingredienti, tecnologie e attrezzature, arredamento e servizi: è Sigep, il Salone Internazionale di Gelateria, Pasticceria, Panificazione Artigianali e Caffè. Giunto ormai al suo 40° anno, è uno show che premia le eccellenze mondiali, presenta nuovi format, sviluppa il networking globale, fa crescere il business di […]