I sistemi MES tra evoluzioni e necessità

Il fenomeno Industria 4.0, al quale stiamo assistendo da qualche anno, trova nei software MES (Manufacturing Execution System) uno degli elementi principali di questo processo di digitalizzazione al quale tutte le aziende manifatturiere dovranno adattarsi. I sistemi MES sono infatti strategici per l’aumento dell’automatizzazione delle procedure di monitoraggio e raccolta dati.

L’avvento delle diverse tecnologie che abilitano una produzione 4.0, tra cui, oltre ai sistemi MES, i software MRP e APS per la pianificazione avanzata della produzione, è il risultato di una spinta di innovazione determinata dal piano nazionale Industria 4.0.

Nello specifico, il sistema MES si inserisce all’interno del processo produttivo nel momento in cui la produzione è già avviata. Questa soluzione ha infatti il compito di monitorare i dati di fabbrica e raccoglierli per restituirli in tempo reale al software gestionale o all’APS, per permettere loro di creare pianificazioni aggiornate e ottimizzare l’efficienza di tutta l’azienda.
 

Le funzionalità dei sistemi MES


 

Come funzionano i software MES

Il funzionamento core dei sistemi MES per l’industria 4.0 è caratterizzato dalla rilevazione manuale ed automatica di informazioni sull’esecuzione delle attività produttive: dalla fase di prelievo dei componenti primari per l’avviamento del flusso, alla fase di collaudo e rilascio in magazzino dei prodotti. Il flusso informativo è originato dall’acquisizione degli ordini di produzione dal sistema gestionale e da tutte le informazioni necessarie per la sua corretta esecuzione.

I moderni software MES consentono di rilevare le attività attraverso più tecnologie e risorse aziendali (operatori, attrezzature, centri di lavoro): PC, tablet, smartphone, lettori barcode, RFID, NFC, indoor localization, ecc. In questo modo è possibile comunicare in tempo reale ai diversi soggetti coinvolti (operatori di produzione e di magazzino, responsabili di reparto e di produzione, direzione) tutte le informazioni secondo opportuni criteri di profilazione e di responsabilità.

L’interconnessione con i macchinari di produzione consente di evitare azioni ripetitive e non a valore da parte degli operatori e scambiare con i macchinari informazioni legate al flusso informativo e dati di processo della macchina. In questo modo è possibile analizzare i trend storici e attivare un processo predittivo degli errori umani e dell’efficienza di utilizzo dei macchinari. Il processo gestito dal sistema MES termina con la rilevazione delle quantità prodotte e consumate per la rispettiva realizzazione e la comunicazione di queste informazioni al software gestionale aziendale. In questo modo avverrà una corretta ed automatica registrazione dei movimenti di magazzino, preliminari per la chiusura del ciclo attivo.
 

Scegliere un sistema MES per l’Industria 4.0

La necessità nasce dalla constatazione dei limiti dei sistemi ERP nella gestione dettagliata e rispondente alle specifiche realtà produttive.

In modalità assolutamente complementare, deve essere presente un’opportuna maturità organizzativa, una mappatura completa dei ruoli e delle competenze e infine un’attitudine aziendale volta ad iniziare un processo di miglioramento continuo supportato dai sistemi MES. La seguente classificazione intende essere una guida per la scelta di questi sistemi basata sul principio delle funzionalità di partenza e quindi non disponibili o non coperte dai sistemi informativi aziendali correnti e sul trend evolutivo e potenziale di questi sistemi.

Che MES scegliere quindi? Questa la classificazione dei sistemi gestionali di produzione:

  • Sistemi MES di primo livello o sistemi di raccolta dati: non permettono la gestione del flusso informativo legato a commesse di produzione e codifica tecnica dei prodotti. Sono indicati per aziende con processo produttivo altamente standardizzato e ripetitivo e con un budget di spesa minore di 30.000 €.
  • Sistemi MES di secondo livello o sistemi gestionali di produzione: sono caratterizzati dalla possibilità di essere autonomi nella gestione di ordini cicli e distinte di produzione e nella codifica tecnica dei prodotti. Aziende mono-stabilimento, con produzione e processi mediamente complessi e non ripetitivi sono le realtà indicate per questa soluzione il cui budget di spesa non supera i 30.000 €.
  • Sistemi MES di terzo livello: sono dotati di funzionalità MRP e tool integrati per la raccolta automatica delle informazioni dal campo e lo scambio di informazioni con i sistemi informativi standard aziendali come ERP, APS, WMS, PLM, ecc. Sono indicati per aziende in continua evoluzione con stabilimenti e reparti con logiche di processo differenti e un budget di spesa al di sotto dei 100.000 €.
  • Sistemi MES o MOM di quarto livello: sono caratterizzati da una copertura funzionale rispetto a qualità, manutenzione, magazzino, scheduling e connettori automatizzati con i diversi attori della supply chain. Aziende estese, multinazionali con continua necessità di miglioramento che possono superare un budget di spesa di 100.000 € sono adatte per questo tipo di soluzione.

Tra le soluzioni Eurosystem, Freeway® Worker MES è un’applicazione web per la raccolta dei dati di produzione integrabile con altri sistemi e centri di lavoro, in conformità dei principi per l’Industria 4.0.
 

Insieme a PlanetTogether, Freeway® Worker MES è tra le soluzioni Eurosystem che presenteremo al MECSPE. Volete un’anteprima?

Scopri come funziona
Condividi

Lavoriamo con

I nostri partner a garanzia della vostra libertà di scelta

Vi servono più informazioni?

La nostra esperienza è a vostra disposizione: saremo felici di contribuire al successo della vostra azienda. Dovete solo raccontarci come possiamo esservi utili.

Volete restare aggiornati?

Vi racconteremo in una mail la tecnologia che cambia le imprese, in meglio e dal nostro punto di vista. Riceverete aggiornamenti su eventi, novità di prodotto e i nostri approfondimenti.

Novità

Eurosystem sponsor del Master in noleggio

Tutte le novità

Il Master di Rental Academy “Gestire e organizzare le attività” è il Master organizzato da Rental Academy, scuola di formazione italiana dedicata a chi opera nel noleggio. Sviluppa percorsi completi e specialistici dedicati agli operatori di questo settore professionale italiano, con diversi livelli di complessità. Realizzato in collaborazione con Assodimi/Assonolo, il tema del Master “Gestire […]

Referenze