Il perché di questo bando

Nel quadro dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, la Regione Friuli Venezia Giulia ha emanato un bando nell’ambito del Fondo Sociale Europeo – Programma Operativo regionale 2014/2020 (PPO 2020, Programma specifico n. 101/20) per “sostenere l’adozione di modelli innovativi di organizzazione del lavoro, […] ovvero di smart working”. Questo significa promuovere lo sviluppo di nuovi piani aziendali e adottare un’adeguata strumentazione informatica.

Scegliere il lavoro agile significa infatti tutelare azienda e dipendenti con la garanzia di mantenere la produttività.

 

Contributi economici e attività

La dotazione finanziaria è di 2.400.000,00 € con contributi del 100% nei progetti di smart working che riguardano:

  • servizi di consulenza e formazione
  • acquisti di strumenti hardware (notebook, tablet, …)
  • acquisti di soluzioni software (funzionali ad attivare le modalità di smart working)

ATTENZIONE: È obbligatoria la presenza di attività progettuali relative a consulenza e formazione; l’acquisto di strumenti digitali (hardware o software) è invece facoltativo.

 

Destinatari

  • micro e piccole imprese (da 0 a 49 dipendenti, con un massimo di 10 milioni di fatturato)
  • lavoratori autonomi
  • cooperative e loro consorzi

del Friuli Venezia Giulia.

 

Tempistiche

È possibile presentare le domande di contributi regionali per lo smart working dal 21 maggio 2020 alle ore 12.00 del 19 giugno 2020.

 

E ora, da dove iniziare?

Il gruppo Eurosystem può essere il vostro partner nell’adozione di servizi di consulenza e formazione o di strumenti software e hardware per progetti di smart working, per cui richiedere i contributi.
Abbiamo esperienza in tutti gli ambiti di investimento proposti dal bando e supportiamo la micro e piccola impresa nella scelta della soluzione più efficace.

  • Consulenza: Partendo da un’analisi dei processi interni e degli obiettivi attesi, possiamo individuare le tecnologie digitali più idonee per lo smart working, offrire il nostro supporto sui temi di privacy e security, supportare le aziende nella preparazione della domanda di partecipazione al bando.
  • Formazione: Comportamenti e stili di leadership, corretto approccio mentale, strategie di gestione delle attività e del tempo, gestione della comunicazione e collaborazione interna ed esterna. Possiamo svolgere attività di formazione su questi temi rivolgendoci a personale, management e collaboratori coinvolti nel progetto di smart working. L’obiettivo è rimanere produttivi in un ambiente diverso dal proprio ufficio.
  • Soluzioni hardware: Notebook, pc, tablet, webcam. Offriamo tutti I prodotti per la realizzazione di un perfetto workspace.
  • Soluzioni software: Nel periodo di lockdown abbiamo presentato i vantaggi di Microsoft Teams, Awingu, Netwrix e Citrix: sono solo alcune delle nostre soluzioni tecnologiche per supportare le aziende nell’adozione di uno smart working sicuro. Valutiamo insieme la più adatta.

Se hai poco tempo da dedicare a questa opportunità, non rinunciare. Possiamo darti il giusto supporto nella cura degli aspetti burocratici tramite le risorse interne dedicate e il nostro partner Olos Group, specializzato nell’accesso ai finanziamenti.

 

Siamo qui per aiutarvi a cogliere questa opportunità. Avete già trovato il partner tecnologico per partecipare al bando?

Contattaci
Condividi

Lavoriamo con

I nostri partner a garanzia della vostra libertà di scelta

Vi servono più informazioni?

La nostra esperienza è a vostra disposizione: saremo felici di contribuire al successo della vostra azienda. Dovete solo raccontarci come possiamo esservi utili.

Volete restare aggiornati?

Vi racconteremo in una mail la tecnologia che cambia le imprese, in meglio e dal nostro punto di vista. Riceverete aggiornamenti su eventi, novità di prodotto e i nostri approfondimenti.

Novità

proofpoint security awareness training

A prova di security awareness

Tutte le novità

Proofpoint PSAT: la piattaforma per chi, come noi, vuole proteggere l’azienda Secondo il rapporto Clusit 2019 il 53% degli attacchi informatici è riconducibile a cause endogene, ovvero comportamenti poco sicuri con i quali le persone introducono inconsapevolmente dei rischi nelle aziende. Investire nella formazione interna è compito delle aziende che vogliono educare i propri collaboratori […]

Referenze